Crollo di calcinacci nell’area della scuola Falcone Borsellino situata a Cassibile, quartiere a sud di Siracusa. La pioggia di detriti si è abbattuta in prossimità di un passaggio pedonale ma per fortuna gli alunni dell’istituto comprensivo erano lontani quando si è verificato l’incidente.

Tanta la paura tra i docenti, gli studenti e le stesse famiglie che hanno avuto timore  per la sorte dei loro figli ed ora chiedono interventi urgenti per evitare un altro incidente dalle conseguenze inimmaginabili.

Il cedimento strutturale si è registrato in due  punti dell’ingresso della scuola, in via dei Gigli, e per ragioni di sicurezza l’area è stata inibita.

La dirigenza scolastica ha contattato gli uffici del comune di Siracusa affinché vengano velocizzati i lavori per impedire altri crolli e far dormire sogni tranquilli ai professori, al personale scolastico ed alle famiglie degli studenti.

Un problema, quello delle condizioni degli istituti di Siracusa, che è abbastanza noto. Ci sono altre scuole, come l’Alberghiero di Siracusa, ricavate in luoghi poco sicuri ma per gli istituti superiori la competenza è del Libero consorzio, un ente praticamente senza soldi.