Non si trova proprio nel cuore di Siracusa ma la montagna di rifiuti formatasi in contrada Tivoli, alla periferia sud del capoluogo svela da un lato le debolezza del servizio di raccolta e dall’altro l’inciviltà di chi ha conferito in quell’area.

Sono stati i dipendenti dell’azienda della nettezza urbana a scoprire quella enorme piramide di immondizia che non sarà semplice da smaltire, con evidenti costi per la pubblica amministrazione. A questo si aggiunge la delicata fase di passaggio tra una ditta ed un’altra: a fine mese scadrà il mandato della Tekra che farà posto ad una associazione di imprese, vincitrice della gara d’appalto

Ma il conferimento illegale dei rifiuti è un problema molto serio a Siracusa, sono tanti, infatti, i casi di persone sorprese a gettare l’immondizia in discariche abusive a cielo aperto. Molti di loro sono stati identificati e sanzionati dagli agenti della Polizia ambientale del Comune di Siracusa grazie ai filmati delle telecamere che hanno immortalato le performance dei cosiddetti sporcaccioni.