Un 57enne di Avola, nel Siracusano, Rosario Cappitta, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. Avrebbe aggredito il vicino di casa con un coltello durante una lite.

Secondo i militari dell’Arma, Cappitta avrebbe litigato per l’ennesima volta con il vicino, un 54enne, poi avrebbe estratto un coltello di 15 cm di cui 7 di sola lama, colpendo il suo avversario all’addome, alla testa ed agli arti inferiori anche mentre la vittima era riversa al suolo.

Un altro uomo è intervenuto per tentare di disarmarlo. Cappitta ha riportato lesioni giudicate guaribili in 20 giorni. Prognosi riservata per la vittima. Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati trovati e sequestrati 2 fucili che l’arrestato deteneva legalmente in casa.

(immagine di repertorio)