Irene Sauro, 39 anni, la donna deceduta nell’incidente mortale sulla Siracusa-Catania, ricopriva il ruolo di consigliera comunale ad Augusta. Originaria di Leonforte, la donna, che aveva ottenuto un dottorato di ricerca con l’Università di Catania, era stata eletta con una lista civica alle amministrative del 2015, successive al periodo di commissariamento, a seguito dello scioglimento del Comune di Augusta per infiltrazioni mafiose. Si era candidata pure alle elezioni regionali la trentanovenne senza però ottenere un seggio all’Ars.

La sua scomparsa ha sconvolto l’intera comunità di Augusta ed il sindaco, Cettina Di Pietro, ha proclamato per domani il lutto cittadino.

“Ho appreso con dolore la notizia della tragica e prematura scomparsa della professoressa Irene Sauro, consigliere comunale di Augusta. Nell’esprimere il cordoglio mio e della Città, il pensiero va alla famiglia, al compagno e a tutti gli amici a cui porgo le mie più sentite condoglianze.Nella giornata di domani, per rispetto della carica istituzionale, sarà proclamato il lutto cittadino” ha detto il sindaco Di Pietro.

Sulla tragedia è intervenuto Saverio Romano, presidente del Comitato scientifico del Dipartimento Eurispes sul Mezzogiorno, ex  ministro delle Politiche agricole

“Questa notte la strada ha portato via Irene Sauro, donna speciale. Il suo impegno- scrive Romano – in politica, gratuito ed appassionato accanto a noi, era ancora meno della sua presenza semplice e dirompente, ironica ed intelligente al fianco del suo compagno e amico Salvo Madonia. È stato un brutto risveglio, ieri sera eravamo insieme, scherzava e rideva, progettava il futuro perché amava la vita. Il suo sorriso resterà impresso nei nostri cuori. Ai familiari tutti il cordoglio mio e della nostra comunità umana e politica”.