Si concluderà sabato in Sicilia, con un flash mob in 9 piazze, la Staffetta delle Sardine, la manifestazione organizzata dal movimento delle Sardine per rilanciare il tema delle infrastrutture e dell’occupazione.

“La manifestazione sarà come sempre un momento – fanno sapere le Sardine –  pieno di musica, letture, riflessioni, arte, con una fase finale ricca di sorprese e di momenti suggestivi che coinvolgeranno allo stesso modo e nello stesso istante tutte le piazze, collegate tra loro. Un’occasione per far vedere che può esistere una Sicilia compatta, capace di avere un popolo che si unisce per chiedere spazio e soluzioni a problemi che sono ormai atavici, incancreniti e che minano il progresso dell’isola.  Sarà inoltre l’occasione per ribadire ancora una volta, come fatto dalle singole piazze locali, che anche #LaSiciliaNonSiLega, a maggior ragione adesso che la Lega ha costituito il suo primo gruppo consiliare all’Ars ed è entrata anche in alcune giunte comunali. Essere leghisti e siciliani, leghisti e meridionali è un controsenso per chi ha memoria”.

Ecco le nove piazze nelle quali si svolgerà la manifestazione:

Milazzo (Messina) – via Giacomo Medici
Catania – piazza Vincenzo Bellini (p.zza Teatro Massimo)
Siracusa – piazza Archimede
Modica (Ragusa) – piazza Principe di Napoli
Delia (Caltanissetta) – piazza del Carmelo
Enna – via Mercato Sant’Antonio (quartiere a Chiazza)
Agrigento – piazza Cavour
Trapani – Palazzo Cavarretta inizio Corso Vittorio Emanuele
Palermo – piazza Sant’Anna