Gli agenti di polizia di Augusta hanno arrestato  Federico Fazio, 19 anni, accusato del tentato omicidio di un diciannovenne e delle lesioni personali nei confronti di un diciassettenne. L’aggressione, secondo quanto scoperto dagli inquirenti, sarebbe avvenuta nella notte tra sabato e domenica a scorsa, ad Augusta, come emerge dal referto di uno dei due ragazzi aggrediti, costretto a fare ricorso alle cure dei medici del Pronto soccorso dell’ospedale Muscatello per via delle diverse ferite al volto, al collo ed alla nuca, inflitte con un coltello. La vittima, sia al personale sanitario sia ai poliziotti, avrebbe detto di essere caduto dalle scale: una ricostruzione per nulla convincente ma scavando nella sfera delle sue amicizie si è scoperto che un altro ragazzo aveva subito una durissima lezione ed anche lui portava sul viso i segni di un accoltellamento. Quest’ultimo, messe alle strette, ha confessato che sarebbe stato Fazio ad aggredire lui ed il suo amico. La ragione consisterebbe nella presa in giro di uno dei due verso lo stesso giovane arrestato che, in quel modo, avrebbe voluto fargliela pagare.