• La FIGC ha deciso di aprire un’inchiesta sulla vicenda legata a Luis Suarez.
  • Si ipotizza la violazione dell’articolo 32 del codice della FIGC.
  • Luis Suarez è vicino all’Atletico Madrid.

La Procura Federale della Figc ha aperto un’inchiesta sul caso legato a Luis Suarez e all’esame d’italiano sostenuto dal calciatore del Barcellona (ma a un passo dall’Atletico Madrid, dopo essere stato vicino alla Juventus) e dell’Uruguay per ottenere la cittadinanza italiana ed ottenere così il passaporto comunitario.

Giuseppe Chiné, numero uno della Procura, ha chiesto  gli atti dell’indagine alla magistratura ordinaria di Perugia dove si è svolto l’esame.

L’ipotesi potrebbe essere la violazione ai sensi dell’art. 32 del codice della Figc che recita: «È punibile chiunque provi direttamente o tenti di compiere o consenta che altri compiano atti volti a ottenere attestazioni o documenti di cittadinanza falsi o alterati per eludere le norme in materia di ingresso in Italia e di tesseramento di extracomunitari».

Intanto, in merito alla sezione ad hoc pianificata per il giocatore presso l’Università per Stranieri di Perugia e per cui gli indagati sono cinque (ma non il giocatore sudamericano), la Guardia di Finanza, che agisce per conto dell Procura della Repubblica della città umbra, ha cominciato il lavoro di valutazione dei materiali informatici sequestrati ieri, martedì 22 settembre.

Infine, come anticipato, l’Atletico Madrid allenato da Diego Simeone annuncerà l’arrivo di Suarez. Secondo la stampa spagnola, la trattativa è ormai in dirittura d’arrivo. L’uruguaiano lascia il club catalano dopo 6 stagioni ad altissimo livello (147 goal in 191 presenze). Per lui, secondo quanto riportato da AS, biennale da 7,5 milioni di euro a stagione mentre al Barça andranno cifre legate agli obiettivi che l’Atletico Madrid raggiungerà nelle prossime due stagioni.