Nuova operazione antidroga della Polizia nel quartiere Mazara Due tristemente noto per lo spaccio di droga e di recente teatro di una operazione che ha condotto a due arresti ed al sequestro di un chilo di stupefacenti.

Questa volta gli agenti, dopo aver effettuato appostamenti e discreti pedinamenti, riuscivano ad accedere all’interno di una palazzina, attigua all’edificio nel quale si trova l’appartamento ove Nicola Asaro risiede con la famiglia.

Senza essere notati, gli investigatori si appostavano sul tetto della palazzina, tenendo ben d’occhio la sommità dell’edificio adiacente. Poco dopo, notavano il sessantenne giungere sul tetto per nascondere qualcosa all’interno di un tubo di scolo delle acque meteoriche. Senza perdere un attimo, gli operatori salivano ove si trovava l’odierno arrestato e scoprivano che aveva occultato diverse buste di plastica e stoffa contenenti complessivamente 53 grammi di cocaina e 10 grammi di eroina, insieme all’occorrente necessario al confezionamento, fra cui un bilancino di precisione. E’ stato calcolato che la vendita della sostanza stupefacente sul mercato della droga avrebbe fruttato all’incirca una somma pari a 7.000 euro.

L’uomo, dopo la convalida avvenuta con rito direttissimo, è stato posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.