I carabinieri di Trapani arrestano Agostino Croce, trapanese di 44 anni, perché accusato di estorsione ai danni di un commerciante. L’uomo avrebbe effettuato diverse e continue richieste estorsive di denaro che andavano dai 250 euro a 50 o a volte 20 euro. Soprattutto nell’ultimo periodo le vessazioni erano divenute più frequenti e venivano accompagnate da aggressioni fisiche e minacce sempre più inquietanti.

L’arresto del 44enne è giunto in seguito al coraggio della vittima che ha trovato la forza di denunciare il suo aguzzino. In seguito al racconto della vittima, i carabinieri hanno organizzato un finto incontro tra la stessa vittima e il presunto estortore utilizzando banconote civetta.

Così Croce si è presentato per l’ennesima richiesta estorsiva ma stavolta però, ad attenderlo all’uscita c’erano i carabinieri che lo hanno trovato in possesso delle banconote civetta date poco prima alla vittima. L’uomo è stato così arrestato e trasportato alla Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.