• Falso ideologico, prosciolta Daniela Toscano sindaco di Erice
  • L’ipotesi dell’accusa: aver concesso un contributo all’associazione Pro Loco di Erice in maniera illegittima e strumentale

Falso ideologico, prosciolta dal Gup Daniela Toscano sindaco di Erice

Non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. La sindaca di Erice, Daniela Toscano, stamattina è stata prosciolta dal giudice per le udienze preliminari Samuele Corso, dalla accusa di falso ideologico per la concessione di un contributo di 8.500 euro all’associazione Pro Loco di Erice.

Secondo gli inquirenti il contributo fu concesso dalla sindaca in maniera illegittima e “strumentalmente” per una una manifestazione che si svolse nel quartiere San Giuliano di Erice nei giorni 21 luglio, 11 e 17 agosto 2019. Per il PM Toscano si sarebbe avvalsa della associazione per realizzare quell’evento “rispetto al quale nutriva un particolare interesse, rappresentato dal mantenimento del proprio bacino elettorale presso quel quartiere”.

Il difensore della sindaca ha sollevato l’eccezione di inutilizzabilità delle intercettazioni telefoniche ed ambientali. Il Gup ha accolto l’eccezione e andando oltre nel dispositivo ha sostenuto che seppure le intercettazioni fossero state utilizzabili il fatto comunque non sussiste, perché la sindaca non ha commesso alcun falso ideologico. La procura ha 15 giorni di tempo per ricorrere in Cassazione.

(fonte Ansa)