Sono tanti ancora i misteri da chiarire in merito al delitto di Nicoletta Indelicato, la 25enne di Marsala uccisa con dodici coltellate nella notte tra il 16 ed il 17 marzo scorsi.
Reo confesso dell’omicidio è Carmelo Bonetta, imputato davanti alla Corte d’Assise di Trapani insieme a Margherita Buffa. Entrambi erano amici della vittima.

Ieri Bonetta, recluso nella casa circondariale Pietro Cerulli di Trapani, è stato sentito in videoconferenza dalla Corte presieduta da Daniela Troya.

Come si legge nell’edizione odierna del Giornale di Sicilia, nel corso dell’audizione, il pm ha chiesto a Bonetta se tra le due ragazze vi fosse stata una relazione sentimentale. “Non so se tra lei e Nicoletta vi fosse una relazione sentimentale – ha risposto Bonetta – . Margareta e Nicoletta litigavano spesso. Non so il motivo, però. Erano cose da donne ed io non mi mettevo in mezzo”.

Bisogna inoltre far luce su un’altra ipotesi secondo la quale Margareta Buffa sarebbe stata coinvolta in un giro di prostituzione. “Margareta faceva l’escort a pagamento”, ha detto Bonetta, aggiungendo che “anche Nicoletta, però, per un certo periodo di tempo si prostituiva per avere qualche soldo in tasca”.

L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della famiglia della vittima, ha poi chiesto la prosecuzione dell’udienza a porte chiuse. Il pm ha chiesto a Bonetta cosa avessero fatto lui e Margareta Buffa dopo l’omicidio.
Secondo il racconto di Bonetta, i due sarebbero andati a lavarsi e cambiarsi gli indumenti, per poi recarsi in una discoteca di Castelvetrano. “Durante il tragitto – ha detto Bonetta – non abbiamo parlato di nulla, pensavamo solo a divertirci”.

Il reo confesso si è inoltre avvalso della facoltà di non rispondere il merito al movente del delitto, come da domanda dell’avvocato Frazzitta ma non ha esitato a dire alla Corte di essere stato manipolato da Margherita Buffa,
la quale “voleva che la coprissi, minacciandomi se non avessi fatto quello che lei voleva, di lasciarmi, io ci tenevo a lei”.

La prossima udienza si terrà il 3 febbraio.
Al momento l’omicidio di Nicoletta Indelicato resta inspiegabile.

Margareta Buffa ha sempre sostenuto di non avere nulla a che vedere con il delitto.