Pronto il progetto per la messa in sicurezza della strada provinciale ex Asi di Trapani. Lo ha realizzato
l’Ufficio speciale per la progettazione, insediato nel gennaio scorso a Palazzo d’Orleans dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Quella trapanese è una delle arterie che rientra nel Piano strade varato dal governo regionale per un complessivo ammodernamento della viabilità dell’Isola.

“La sfida di cui ci siamo fatti carico – dice il governatore Musumeci – comincia a dare i primi concreti risultati. Proprio la mancanza di progettazione, da parte di enti stremati dal punto di vista finanziario, ha rappresentato fino ad oggi uno dei maggiori ostacoli per aprire i cantieri. Ecco, quindi, che diventa indispensabile colmare questo ritardo attraverso la nostra Struttura: dobbiamo dare subito ai siciliani strade più sicure, anche se la competenza non è della Regione, sfruttando fino in fondo tutte le risorse finanziarie a nostra disposizione, a cominciare da quelle comunitarie”.

Per i lavori sulla strada provinciale ex Asi – otto chilometri tra Valderice e Custonaci – sono stati stanziati due milioni e duecento mila euro provenienti dall’Accordo di programma quadro sottoscritto nel 2017. L’Ufficio speciale diretto da Leonardo Santoro ha redatto il progetto in circa novanta giorni dalla stipula della convenzione con il Libero consorzio comunale di Trapani.

Nei suoi primi sei mesi di attività, la Struttura ha firmato undici convenzioni, per un importo complessivo di oltre trenta milioni di euro, mentre altre venti sono in corso di stipula. E’ stato raggiunto, inoltre, un Accordo inter-istituzionale con l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico per la progettazione di sei interventi di consolidamento per circa tredici milioni di euro provenienti dal Patto per il Sud.