Nuova piece teatrale firmata Giovanni Libeccio, dopo il successo di “Come fratelli”. La Oddo Management, con il patrocinio del Comune di Partanna, presenta “Click Clock” in scena  l`8 agosto 2019, alle 21, presso la corte del Castello Grifeo.

Click Clock, che ha visto il suo esordio lo scorso anno al Teatro Biondo Stabile di Palermo, è un dramma in atto unico in due quadri, ambientato in un ‘non luogo’ dove si incontrano, odiano, sfidano, amano i due protagonisti: Costantino, giovane rampollo spregiudicato della ‘Palermo bene’ ​e Jolly, giudice, anima, coscienza, che confonde, seduce e impaurisce Costantino … costringendolo a fare un’amara
analisi della propria vita.

Attesissima la coppia in scena degli enfant prodige ​Roberta Azzarone e Lorenzo Parrotto, allievi dell’ Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico che a dispetto della giovane età vantano importantissime collaborazioni:  Lorenzo Parrotto nell’ultima stagione ha preso parte al Satyricon di Francesco Piccolo diretto da Andrea De Rosa e partecipato al primo adattamento teatrale di Zerocalcare “Kobane Calling”,  Roberta Azzarone, icona del Festino di Santa Rosalia 2017, ha ricevuto il Premio SIAE come miglior corto nel 2015 ed è stata in tour per due anni con “L’invisibile che c’è” di A.Grosso per la regia di Paolo Triestino e, nell’ultima stagione, con Spettri per la regia di Walter Pagliaro – produzione Teatro Biondo.

Alla regia di Click Clock ci saranno lo stesso autore Libeccio e Gaspare Di Stefa- no ex allievo quest’ultimo, del Teatro Biondo di Palermo. Di Stefano, porta dunque anche a Partanna la sua prima regia dopo aver collaborato con mostri sacri del teatro italiano come Giorgio Albertazzi e Giancarlo Zanetti.

L’allestimento scenografico è curato da Sergio Inglese Insegnante di modellazione 3D dell’Accademia di Belle Arti di Palermo che di recente ha collaborato con Moni Ovadia.