Tagliate o addirittura abbattute poco meno di mille viti, in contrada Giuliana a Canicattì (Ag), di proprietà di un pensionato settantenne.

Il danno provocato è stato quantificato in circa 30 mila euro. Ad essere raso al suolo è stato un intero vigneto di uva da tavola.

Delle indagini su quella che è considerata un’intimidazione si stanno occupando i carabinieri. Non è escluso che sia stata una vendetta, magari legata anche al mondo della compravendita dell’uva da tavola