Una nuova tragedia sulle strade. Liborio Vetrano, 20 anni, originario di Menfi, ma residente a Correggio (Reggio Emilia), ha perso la vita all’alba di sabato, in un incidente stradale, avvenuto alle 5 del mattino.

A bordo dell’auto, finita in un piccolo torrente dopo un volo di diversi metri, il giovane e altri 4 ragazzi che tornavano da una discoteca di Carpi.

Liborio Vetrano si trovava sul lato passeggero, ed è stato l’unica vittima di questo incidente autonomo avvenuto per delle cause ancora da ricostruire: l’alta velocità o il manto stradale disconnesso le possibili cause.

Liborio abitava da qualche anno a San Martino di Rio, un piccolo paese emiliano da dove provengono anche tre dei 5 ragazzi, tutti giovanissimi, che occupavano l’auto: in quattro sono riusciti a liberarsi subito dopo l’impatto nel terreno e la caduta lungo il piccolo torrente, dove è stata trovato il mezzo capovolto, sommerso quasi totalmente dall’acqua. L’unico a non essere riuscito a lasciare il veicolo è il giovane originario dell’Agrigentino, rimasto intrappolato nell’abitacolo dove gli amici avevano rotto un finestrino per uscire.

I vigili del fuoco arrivati sul posto, insieme con gli operatori del 118, sono riusciti a tirare fuori il corpo ormai esanime del giovane. I carabinieri sul luogo dell’incidente hanno svolto i rilievi del caso, mentre l’autista della Fiat Punto è stato sottoposto alle analisi per comprendere se era alla guida in stato di ebrezza.

La notizia della morte del ventenne si è diffusa sabato a Menfi, dove vivono ancora alcuni parenti del giovane, sconvolgendo i cittadini della piccola località della provincia di Agrigento.