È stata una nottata di sbarchi quella che si è registrata a Lampedusa. Mentre cominciava il trasbordo dei primi migranti a bordo della nave Ocean Viking, altri 78 sono giunti in porto su un barcone soccorso dalle motovedette della Guardia di Finanza mentre 21 sono stati intercettati direttamente a terra dopo essere sbarcati sulla spiaggia dell’Isola dei Conigli.

Sono invece ancora in corso le ricerche di sei persone segnalate sull’isolotto disabitato di Lampione. Dalla Ocean Viking di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere, che nei giorni scorsi aveva soccorso complessivamente 84 naufraghi, sono sbarcati circa la metà delle persone a bordo.

Tutti sono stati accompagnati nell’hotspot dell’isola dove in questo momento sono ospitate circa 200 persone, oltre la capienza massima prevista. Il sindaco dell’isola Totò Martello ieri aveva auspicato un trasferimento rapido di tutti i migranti sulla terraferma lanciando la polemica sulla scelta di Lampedusa come porto sicuro nonostante porto Empedocle fosse più vicino

Gli arrivati con la Ocen Viking saranno in gran parte redistribuiti in Europa, 58 su 82 saranno accolti in altri paesi ovvero Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo mentre 24 resteranno in Italia come resteranno in Italia gli altri 99 degli altri due sbarchi