Un tesoro ambientale e naturalistico da tutelare e valorizzare ma troppo spesso ‘preda’ di vandali e incivili.
Stiamo parlando della Scala dei Turchi, la bellissima scogliera di marna bianca che si affaccia sul mare tra Realmonte e Porto Empedocle.

Alla Scala dei Turchi, presa ogni anno d’assalto da turisti non sempre rispettosi del luogo, accade di tutto. C’è anche chi con i coltellini asporta la marna bianca per portarne un pezzetto a casa o spargersela sul corpo, o chi, pensando di essere in spiaggia, piantava gli ombrelloni. E’ persino accaduto che alla Scala dei Turchi qualcuno abbandonasse un frigorifero. Negli anni, l’associazione MareAmico di Agrigento, ha più volte denunciato questi comportamenti non consoni.

Alla Scala dei Turchi si cambia registro. Come scrive il Giornale di Sicilia, non si potranno più usare ombrelloni sulla scogliera di marna bianca né si potrà giocare a pallone. E ancora: niente tuffi, gommoni e distribuzione di cibi e bevande.

I divieti sono contenuti nell’ordinanza firmata dal sindaco di Realmonte Calogero Zicari a tutela dell’area.
I controlli saranno serratissimi: a vigilare sul rispetto dell’ordinanza la polizia locale e i carabinieri della locale stazione. Per i trasgressori multe fino a 150 euro.

Adesso non si può che sperare in una maggiore correttezza da parte di turisti e visitatori, che magari finalmente inizieranno a comportarsi nel modo adeguato a preservare uno dei posti più belli al mondo che ambisce a diventare bene Unesco.