Nel pomeriggio di ieri, 29 settembre, i Carabinieri della Stazione di Villaggio Mosè sono intervenuti presso una pizzeria/ristorante di Viale Sciascia, inattiva da oltre un mese, in quanto avevano segnalato degli strani movimenti all’interno.

Il blitz dell’arma dei carabinieri

Giunti sul posto i Militari dell’Arma hanno sorpreso il titolare 60enne, residente del posto, che era intento a bruciare all’interno del forno utilizzato per la cottura degli alimenti, del materiale di risulta costituito dai resti di un fabbricato in legno truciolato smaltato.

Rifiuti speciali nel forno della pizzeria

Sul posto è intervenuto anche personale dell’ARPA della Regione Sicilia che ha classificato i rifiuti in speciali non pericolosi.

Il forno ed il materiale sono stati sequestrati e messi a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento per i successivi accertamenti.

Denunciato il titolare

L’uomo è stato denunciato a piede libero per l’ipotesi di reato di incendio di rifiuti speciali.