Ruba una collana in oro che era stata momentaneamente depositata nell’apposita vaschetta per sottoporsi ai controlli all’ingresso dell’aeroporto di Fontanarossa a Catania. La ladra, una donna di 65 anni, è stata subito individuata e denunciata dalla polizia di frontiera in servizio allo scalo.

L’accusa

Ad avere operato il personale della squadra di polizia giudiziaria dell’ufficio della polizia di frontiera che ha posto in essere delle minuziose attività di indagine per arrivare a denunciare alla Procura della Repubblica del tribunale di Catania una passeggera in partenza per Bologna di 65 anni. L’accusa per lei è di furto aggravato.

La ricostruzione dei fatti

La donna, rinvenuta la collana dimenticata nella vaschetta adibita ai controlli radiogeni da un giovane studente di 19 anni e anche lui in partenza dallo scalo catanese, anziché consegnarla al personale della sicurezza se ne impossessava e si imbarcava su un volo diretto a Bologna. Acquisiti tutti gli elementi utili alla completa identificazione, nonché ad individuarne il domicilio provvisorio, la donna veniva raggiunta proprio nel bolognese, ammetteva i fatti e consegnava la collana rubata.