Con l’approvazione definitiva del Decreto Legge Crescita, viene “sancita” l’istituzione del fondo per aiutare i comuni metropolitani in dissesto che include anche la città di Catania.

Un risultato fondamentale, frutto di un importante lavoro condiviso fra gli amministratori locali e le Istituzioni nazionali negli ultimi mesi.

Il fondo è ripartito con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza-Stato città ed autonomie locali, entro il 30 novembre 2019, in proporzione all’entità delle rate annuali di rimborso del debito.

Catania potrà, dunque, beneficiare del Fondo per il concorso al pagamento del debito e che consiste in 20 milioni di euro per l’anno 2019 e di 35 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2020 al 2033.

“Noi parlamentari del Movimento 5 Stelle abbiamo mantenuto il nostro impegno verso gli elettori e la città di Catania, seguendo in prima persona la situazione in questi complicati mesi, con la volontà di tutelare i catanesi dai risultati della cattiva gestione degli ultimi anni, che ha portato la città in dissesto e ad avere oltre un miliardo e mezzo di debiti. L’impegno per la nostra città sarà sempre vivo, ma ci aspettiamo che venga amministrata con responsabilità, evitando sprechi”, dichiara Nunzia Catalfo, senatrice del Movimento 5 Stelle e Presidente della Commissione Lavoro.