Fiumi di cocaina, hashish e marijuana spacciati nel Catanese.
E’ stata denominata “Cursor” l’operazione dei carabinieri del comando provinciale di Catania che ha sgominato una banda dedita allo spaccio di ingenti quantitativi di droga e che interessa anche i comuni di Caltagirone, Ramacca, Militello in Val di Catania e Licodia Eubea.

Oltre 100 i carabinieri impegnati supportati da militari dell’Arma dalla Compagnia di Intervento Operativo del XII° Reggimento “Sicilia”, dal Nucleo Cinofili di Nicolosi e dal 12° Nucleo Elicotteri.

Emesse 23 misure restrittive.

In carcere sono finiti: Salvatore Basile, 31 anni; Alfredo Blancato, 36 anni; Gianluca Munzone, 34 anni; Ivan Di Benedetto, 29 anni; Antonino Fichera, 27 anni; Giovanni Indovino, 26 anni; Giuseppe Costa Cardone, 48 anni.

Arresti domiciliari invece per Innocenzo Floridia, 40 anni; Giovanni Crisafulli, 42 anni; Giuseppe Russo, 40 anni; Fabio Fortunato, 34 anni; Emanuele Giordano, 38 anni; Andrea Scarfia, 35 anni; Salvatore Privitera, 63 anni.

Obbligo di dimora per Giuseppe Di Stefano, 30 anni; Christian Savatteri, 30 anni; Alberto Tabbì, 35 anni; Valter Hoxha, 28 anni.

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Carlo Guerrera, 37 anni; Calogero Ficarra, 41 anni; Giovanni Carmelo Cosenza, 28 anni; Francesco Savoca, 34 anni; Daniele Liggieri, 29 anni.

Una persona è al momento irrintracciabile.