Furto, nella notte tra l’1 ed il 2 giugno, nella sede territoriale della UilTrasporti in via Cesare Vivante a Catania. Sono stati rubati alcuni computer portatili e vandalizzati gli uffici.

Una denuncia è stata presentata ai carabinieri, che indagano su questo episodio.

La segretaria generale della Uil di Catania, Enza Meli, ha espresso “piena solidarietà” al segretario Salvo Bonaventura e a tutto il gruppo dirigente della UilTrasporti, impegnati in questi mesi nella difficile gestione della crisi sociale e occupazionale provocata dall’emergenza Coronavirus in aziende-chiave come le società aeroportuali, le imprese dell’Igiene ambientale e l’Amt di Catania.

“Questi atti di intimidazione – ha scritto Enza Meli – non ci fermeranno. Tutta la Uil è solidale con la sua organizzazione di categoria. Come in passato, quando già la sede UilTrasporti era stata oggetto di un raid vandalico, vogliono impaurirci ma riusciranno ancora una volta a sortire l’effetto contrario. Mentre confidiamo nella magistratura e nelle forze dell’ordine perché facciano luce su questo episodio, francamente inquietante, noi continueremo a fare sindacato in linea con la tradizione Uil proseguendo nel nostro cammino di impegno per la legalità e la difesa dei diritti dei lavoratori”.