Anche quest’anno c’è un appello a cui tutti siamo chiamati: la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare della Fondazione Telethon. E per la 29esima edizione le telecamere Rai saranno presenti in piazza Università a Catania, unico collegamento per il sud Italia, per raccontare lo splendido lavoro svolto dal coordinamento provinciale. Un momento significativo per tutti i volontari che si spendono quotidianamente a sostegno della ricerca, ma anche per la città di Catania che potrà mostrare la grandezza del suo cuore nell’aiutare gli altri. Le persone che vivono con una malattia genetica rara e le loro famiglie, infatti, hanno bisogno di persone “presenti”, e che rispondano all’appello con donazioni e azioni.

Il collegamento da Catania è previsto venerdì 21 dicembre, alle ore 15, in piazza Università dove sarà allestito un maxi-banchetto con tutti i prodotti solidali con momenti di animazione che si protrarranno fino a tarda serata. Ad ospitare il coordinamento catanese Telethon, sarà Rai 1.

“E’ un grande onore poter essere ospiti della Maratona Telethon Rai – commenta il coordinatore provinciale Telethon, Maurizio Gibilaro – che ci permetterà di far conoscere il lavoro costante dei nostri volontari che ogni giorno si spendono in favore della ricerca. Telethon Catania, non si ferma mai nelle sue attività che svolge 365 giorni l’anno. Siamo sicuri che tutta la città accorrerà numerosa a questo appuntamento con la solidarietà”.

Intanto da sabato al via sugli schermi Rai la maratona televisiva con lo start ufficiale da Uno Mattina in Famiglia con Ingrid Muccitelli e Luca Rosini.

L’edizione della Maratona di quest’anno è dedicata alla memoria di Fabrizio Frizzi, tra i pionieri della causa Telethon, scomparso lo scorso marzo. Tanti i momenti, che durante la diretta fino ad oggi, hanno reso omaggio al conduttore romano per la sua generosità e il suo carisma e per il significativo impegno a sostegno della ricerca scientifica, progetto in cui credeva fortemente. E a tal proposito la Fondazione Telethon ha annunciato di aver intitolato alla memoria del conduttore una delle borse di studio annuali erogate dall’Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Pozzuoli, Napoli, centro all’avanguardia per la ricerca sulle malattie genetiche rare. La prima assegnataria della borsa “Fabrizio Frizzi” è la ricercatrice Diletta Siciliano, che studia i meccanismi alla base delle malattie lisosomiali all’interno del gruppo di ricerca del Professor Andrea Ballabio.

Oltre al palinsesto televisivo, l’iniziativa vedrà il coinvolgimento, di Radio Rai con l’esclusiva personalizzazione del segnale orario con un messaggio sulla maratona su Radio1, Radio2, Radio3, Isoradio, Rai Radio Classica, Rai RadioKids, Rai Radio Live, Rai Radio Techetè, Rai Radio Tutta Italiana.

Per la diretta del 21 da piazza Università, oltre i canali social di Rai e RadioRai, di Fondazione Telethon e dei partner istituzionali, ci sarà anche il coordinamento catanese, che racconterà sulla propria pagina facebook “Telethon Catania”, tutti i dettagli del collegamento, offrendo approfondimenti e un costante presidio del web.

Sarà possibile effettuare delle donazioni attraverso il numero solidale 45510 fino al 31 dicembre.