La polizia ieri ha denunciato un uomo di 39 anni che vendeva su un sito di annunci una marmitta rubata e riconosciuta dalla vittima. Il venditore è stato bloccato nel corso dell’appuntamento concordato con il potenziale acquirente e reale proprietario della marmitta. L’uomo, che ammetteva di aver pubblicato l’annuncio e che non forniva valide giustificazioni circa l’effettiva provenienza dell’oggetto, è stato denunciato per il reato di ricettazione.

La Polizia di Stato ha anche arrestato il palestinese Shabani Aila con l’accusa di per tentato furto. L’uomo è stato sorpreso a rubare alcuni prodotti all’interno di un negozio della centralissima via Etnea intento a nascondere sotto il vestiario la merce. Una volta scoperto, ha cercato di disfarsi dei prodotti rubati e di darsi alla fuga. L’uomè tuttavia è stato bloccato dai poliziotti che lo hanno trasportato nel carcere di Piazza Lanza, in attesa del giudizio per direttissima.