Un’azienda vitivinicola di Linguaglossa (Catania) era completamente sconosciuta al fisco.

Lo ha scoperto la Guardia di finanza del Comando Provinciale di Catania nel corso di una verifica dalla quale è emerso che dal 2011, a fronte di un volume dì affari complessivo di oltre un milione di euro, l’impresa avrebbe operato senza presentare alcuna dichiarazione fiscale ai fini dell’Iva e delle imposte dirette evadendo così 220 mila euro.

I militari hanno anche accertato la presenza di tre lavoratori irregolari e di due completamente in nero e che l’imprenditore nel corso degli anni ha omesso di applicare e versare ritenute previdenziali e assistenziali per oltre 190 mila euro.

(foto di repertorio)

Articoli correlati