Una delegazione di otto lavoratori del gruppo Forte’ è stata ricevuta a Palazzo Orleans. Davanti alla Presidenza della Regione è in corso una manifestazione con i dipendenti che chiedono aiuto al governo: “Da sette mesi siamo senza stipendi – dicono i lavoratori – La nostra azienda è stata usata come un bancomat dal Calcio Catania e ci sono 500 famiglie in emergenza”.

Intanto ieri è arrivato il via libera all’amministrazione straordinaria per il gruppo Meridi titolare del marchio Fortè e di tutti i supermercati del gruppo. Il Tribunale di Catania ha ammesso all’amministrazione straordinaria per i grandi gruppi industriali in crisi l’azienda dell’ex patron del Calcio Catania Antonino Pulvirenti che controlla oltre 90 punti vendita dei supermercati Fortè in Sicilia.

I giudici nel provvedimento hanno nominato anche tre commissari.

(foto di repertorio)