Ha lottato strenuamente come un leone contro una grave forma di linfoma che ha posto fine alla sua vita.
E’ morto all’età di 27 anni Calogero Gliozzo, studente di Economia di Nissoria, in provincia di Enna.

Ne dà notizia la famiglia Gliozzo tramite un post pubblicato sulla pagina facebook “Aiutiamo Calogero”.

Scrive la famiglia: “Questa notte, il nostro amato Calogero ci ha lasciati.
La malattia dopo essere stata debellata grazie alla Car-t è tornata inaspettatamente. Stiamo preparando il viaggio di ritorno a casa. Ci vorrà qualche giorno. Grazie a tutti per la vostra vicinanza”.

La morte di Calogero ha gettato nello sconforto la comunità di Nissoria e migliaia di siciliani che seguivano la storia del giovane proprio sulla pagina facebook aperta dai familiari per chiedere un aiuto economico per sostenere le costose cure e nella quale anche Calogero scriveva di tanto in tanto dando aggiornamenti sulla sua salute e spesso facendo appelli per altri malati da lui conosciuti durante il suo peregrinare tra vari ospedali.

Calogero aveva scoperto la sua malattia nell’aprile del 2017, ma la voglia di lottare e di tornare alla sua vita normale non lo avevano mai abbandonato.

Per lui, era scattata una vera e propria gara di solidarietà che aveva coinvolto rappresentanti del mondo dello spettacolo e dello sport ma anche tanti semplici cittadini. In molti hanno donato quanto potevano per aiutare Calogero. Qualche tempo fa la malattia sembrava sconfitta ma poi era tornata più aggressiva di prima, sino al tragico epilogo.

Grazie al web, la storia di Calogero aveva fatto il giro dell’Italia e non solo, la famiglia aveva infatti lanciato su GoFundMe una raccolta fondi per permettere allo sfortunato giovane di sottoporsi ad una terapia sperimentale a Tel Aviv.

Calogero purtroppo non ce l’ha fatta. E adesso resta solo il dolore per la scomparsa di un giovane tanto brillante e amato da tutti.