Un bimbo di 18 mesi di Pietraperzia, in provincia di Enna, è morto ieri sera dopo aver ingoiato accidentalmente una pallina.

Il bimbo è stato immediatamente trasportato da un’ambulanza del 118 all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta intorno alle 22 dove è arrivato già privo di vita. Nonostante tutto i medici hanno tentato di rianimarlo.

La pallina sarebbe rimasta attaccata alla trachea mediante una piccola ventosa soffocando il piccolo.

Vana dunque la corsa dei soccorritori che hanno immediatamente trasferito il bambino nel nosocomio nisseno dove è giunto già cadavere.

Sconvolta la comunità di Pietraperzia che oggi si stringe attorno alla famiglia del bambino colpita da questa immane tragedia.

Sarà disposta l’autopsia sul corpo del piccolo. La procura ha aperto un fascicolo come atto dovuto mentre i genitori del bambino, che hanno anche un’altra bimba di 6 anni, sono stati sentiti dalla dirigente della squadra mobile di Caltanissetta, Marzia Giustolisi, che sta conducendo le indagini su delega della procura ennese.

Il corpo del piccolo attualmente si trova presso l’obitorio dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.