Con il termine hummus si intende una crema a base di legumi, in particolare ceci ma non solo, unita alla pasta di semi di sesamo (tahina) aromatizzata con limone e cumino.Si tratta di è un piatto tipico del Medio Oriente che, in genere, viene servito come antipasto per accompagnare il pane pita.

Anche se, di norma, si prepara con i ceci, è possibile trovarlo anche a base di altri legumi secchi come fave, lenticchie e piselli e non c’è davvero limite alla creatività grazie alla quale è possibile arricchire di gusto questa preparazione aggiungendo ingredienti gustosi e spezie che le conferiscono ancora più carattere e personalità. Tra queste la curcuma è, sicuramente, una delle spezie pìu indicate, non solo perchè il suo gusto delicato non altera quello dell’hummus ma anche per le sue molteplici proprietà benefiche.

Sembra, infatti, che la curcumina in essa contenuta, sia in grado di bloccare l’azione di un enzima ritenuto responsabile dello sviluppo di tumori nella zona della testa e del collo. Non meno le proprieta’ antiossidanti che la rendono in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi, responsabili dei processi di invecchiamento ed in grado di riparare le membrane delle cellule del nostro organismo. Altrettanto degne di nota sono le proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche della curcuma di cui è stata valutata l’efficacia a livello medicinale nella cura dell’artrite reumatoide soprattutto se utilizzata a crudo sulle pietanze, che essa è in grado di arricchire con il suo gusto delicato.

Nonostante la semplicità della preparazione dell’ hummus si tratta di un piatto molto gustoso in cui la crema di sesamo svolge un ruolo fondamentale. Per questo motivo, se non riuscite a trovarla già pronta, potrete preparla in casa frullando i semi di sesamo (cimino) tostati, insieme al sale, olio e limone.Una volta preparato, potete conservare l’hummus in frigo, per 2/3 giorni coperto con una pellicola trasparente, il giorno dopo averlo preparato è ancora più buono, io lo adoro e vista la semplicità dell’esecuzione, mi sa che lo rifarò molto presto per la gioia dei miei assaggiatori. Per preparare questa ricetta potrete trovare alcuni ingredienti nella dispensa virtuale di InSicilia, l’e-commerce di prodotti tipici siciliani da ordinare on line e ricevere comodamente a casa. In particolare ceci siciliani Pascià sono una varietà autoctona del territorio siciliano. Presentano dimensioni medie, una forma rotonda e un gusto verace che ben si inserisce nell’ampia varietà di ricette della cucina siciliana. Troverete anche l‘aglio siciliano di Nubia  che con il suo odore e sapore particolarmente  aromatici renderà questa pietanza speciale. Per un tocco di gusto in più potrete aggiungere  i pomodori secchi siciliani tagliati a pezzi di media grandezza e per aggiungere una consistenza croccante le mandorle  siciliane sgusciate  e raccolte  a mano che mantengono il sapore genuino come appena raccolte. Per concludere un “giro” generoso di olio extravergine di oliva aromatizzato al limone dei Fratelli Madonia le cui note citriche impreziosiranno il piatto.

Hummus alla curcuma

Ingredienti per 4 persone 
400 gr. di ceci (in scatola o secchi)
2 spicchi di aglio
salsa tahina (o semi di sesamo, sale olio e limone)
un cucchiaino abbondante di curcuma
olio d’oliva
sale e pepe q.b.

In una padella rosolate gli spicchi d’aglio con l’olio, quindi unitevi i ceci (dopo averli cotti se secchi), unite mezzo bicchiere d’acqua e cuocete per 10 minuti circa fino a fare cuocere l’aglio. Quindi schiacciatelo con uno schiaccia-aglio e unitelo ai ceci in un mixer. Frullate il tutto unendo, sale, pepe e la curcuma e la salsa tahina. Servite accompagnando con crostini di pane, crackers o grissini.