Le  fave sono tra i  legumi primaverili più gustosi che, grazie al metodo dell’essiccazione, è possibile avere a disposizione tutto l’anno e gustarle  in tante pietanze tipiche della tradizione siciliana come ad esempio il macco di fave o le fave a cunigghiu.

Questa padellata, è tipica del giorno di San Giovanni a Castelbuono  dove si prepara all’interno di una grande pentola della “quarara” e si mangia in condivisione con i propri cari in onore del Santo.

Come si può ben intuire dagli ingredienti, si tratta di un piatto completo che possiamo facilmente  riprodurre a casa per onorare una tradizione antica e oltre che per gustare un piatto sano e genuino  che può rappresentare un ottimo contorno ma anche un piatto unico.

Potrete trovare alcuni degli ingredienti per realizzare questa semplice e gustosa ricetta che, di seguito, vi proponiamo, nella dispensa virtuale di InSicilia, l‘e-commerce di prodotti siciliani che potrete acquistare on line e ricevere comodamente a casa vostra. In particolare le fave secche decorticate Terravecchia  sono i legumi che forniscono in assoluto il maggior apporto di proteine. Data la semplicità degli ingredienti, grande importanza avrà l’olio che utilizzerete per la cottura ma anche per il condimento a crudo. L’olio extravergine di oliva della Fattoria Scirinda , blend di  Biancolilla e Nocellara,ha un gusto netto, armonioso ed equilibrato e  conferisce un profumo unico alla pietanze  esaltando i sapori del piatto.Dal colore verde oro intenso, ha un flavour fruttato, con sfumature di carciofo e mandorla con retrogusto leggermente piccante.
Per aggiungere un tocco in più usate il Fior di Sale Integrale al limone, pregiatissimo perchè viene raccolto a mano da esperti salinai. Ricco di magnesio, potassio, iodio e di tutti gli oligoelementi buoni per il nostro organismo, con il suo aroma citrico rinverdirà il piatto.
Abbinate il tutto ad un calice di Passo di Luna Bianco Bio IGP • Terre Siciliane della Cantina Funaro, blend di Inzolia e  Zibibbo. Dal colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdolini. Esaltante al naso per la sua aromaticità estremamente elegante; al palato armonico, delicato, dotato di ottima sapidità e freschezza.

Padellata di fave e patate

Ingredienti
300 g di fave secche
3 patate medie
due cipollotti freschi
olio extravergine d’oliva
sale e pepe q.b.

Mettete in ammollo le fave la sera precedente. Quindi cuocetele in acqua bollente salata. Dopo circa 10 minuti unite anche le patate pelate e ridotte a pezzetti. Fate cuocere fino a quando risulteranno tenere. Nel frattempo
tritate i cipollotti e rosolateli in una larga padella con 4 cucchiai di olio.
Unite le patate e le fave ben scolate e fate rosolare anche quelle. Aggiustate di sale, pepate e terminate la cottura.