Trasportava dieci chili di droga di due diversi tipi ed era convinto di attraversare inosservato lo stretto di Messina

Corriere sorpreso dalla Finanza

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno sequestrato 5,5 chili di marijuana e 5 di hashish, traendo in arresto un responsabile.

Fuga e inseguimento ai controlli

Durante gli ordinari controlli agli imbarcaderi privati, le Fiamme Gialle del Gruppo di Messina hanno intimato l’alt ad un’autovettura appena sbarcata dalla costa calabra, che ha tentato repentinamente la fuga. Una volta raggiunta, i militari hanno rinvenuto un borsone, contenente 5 buste di marijuana e 50 panetti di hashish.

Sulla base dei ritrovamenti effettuati al controllo e l’indagato è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, per traffico di sostanze stupefacenti ed aggregato alla casa circondariale di Gazzi.

Una particolare varietà di droga

Dalle analisi effettuate, la marijuana è risultata essere “Amnesia Haze”, una particolare varietà dall’alto principio attivo, considerata per questo tra le più potenti al mondo.

Il complessivo quantitativo di droga sottoposto a sequestro avrebbe potuto fruttare, sulle piazze di spaccio della provincia, circa 185 mila euro.

Altra operazione antidroga analoga nel Palermitano

Una operazione antidroga analoga è stata condotta anche nel palermitano ma dai carabinieri. Anche in quel caso posto di blocco e fuga hanno aperto le indagini che hanno portato a consistenti ritrovamenti pari a circa 7 chili di stupefacenti di vario genere

Arrestati due uomini e una donna

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Bagheria hanno, dunque, arrestato due uomini di 27 e 23 anni e una donna di 28 anni, tutti residenti a Casteldaccia con le accuse di detenzione di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Il tentativo di fuga al posto di blocco

I due giovani ad un certo punto avrebbero cercato di fuggire a piedi in due direzioni diverse. Il 27enne ha trovato rifugio a casa della donna, dove i militari hanno trovato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, nascosto nell’abitazione.