I Carabinieri di Messina Centro e Milazzo, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Messina, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del 27enne V.G.A. e del 28enne R.G. entrambi catanesi ritenuti responsabili, in concorso, del reato di furto in abitazione con l’aggravante di avere agito in orario notturno ed in circostanze di tempo e di luogo tali da ostacolare la pubblica o privata difesa.

Gli arresti hanno origine dagli esiti delle indagini dei Carabinieri di Villafranca Tirrena e di Rometta Marea in seguito ad alcuni di furti eseguiti la scorsa estate. Grazie all’analisi della immagini di videosorveglianza, sono stati individuati i due uomini ritenuti responsabili del furto di 6 motocicli dai cortili di alcune abitazioni.

Il modo di agire era sempre lo stesso. I due ladri, dopo aver individuato i mezzi da rubare, si introducevano di notte  all’interno dei cortili delle abitazioni mentre i proprietari dei mezzi dormivano e, qualora necessario, scardinavano i cancelli per trasportare, spingendoli a mano i motocicli, ai quali veniva anche forzato il bloccasterzo, caricandoli all’interno di un furgone. Dopo il colpo rientravano nel catanese dove i mezzi venivano smontati e rivenduti.

Il Gip ha disposto nei loro confronti la misura della custodia cautelare in carcere e sono stati dunque trasportati nella la Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.