“Potrà essere anche un simpatizzante della Lega, ma nulla lo legittima ad agire in questo modo e soprattutto a nome del partito. La Lega si esprime e si esprimerà – aggiunge – sempre attraverso i suoi rappresentanti ufficiali e nelle sedi e nelle modalità opportune, mai legittimerà sterili azioni vandaliche”. Così Matteo Francilia commissario provinciale della Lega a Messina, commenta commenta l’azione di protesta dell’avvocato Giuseppe Perichizzi, che si definisce del Carroccio, che ieri a Taormina ha annerito l’ultima opera realizzata da Tvboy, l’autore del bacio Di Maio-Salvini.

Nel disegno, intitolato ‘Santa Carola protettrice dei rifugiati’, si vedeva la giovane tedesca tenere in braccio un bimbo africano con il giubbotto di salvataggio. “La nostra opinione su Carola Rackete – aggiunge Francilia – è risaputa, non crediamo sia una protettrice dei rifugiati né tantomeno una Santa, ma ciascuno è libero di pensare quel che vuole magari lasciando in pace i muri delle nostre città”.

“Grazie a tutti per i vostri commenti, per le vostre riflessioni e messaggi. La street art serve proprio a porre delle domande e a generare dibattito pubblico. L’opera ha raggiunto dunque il suo obiettivo, aldilà di ogni censura, minaccia o forma di repressione. Noi continuiamo”. Lo scrive Tvboy su twitter.