Il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo stato di emergenza per il territorio dell’isola di Stromboli. La dichiarazione, necessaria ad effettuare agli interventi di prima emergenza, arriva a seguito della richiesta della Giunta regionale siciliana che, nella seduta del 12 agosto, deliberava di richiedere lo stato di emergenza a seguito degli eventi parossistici del 3 luglio scorso. La dichiarazione del Ministero prende in considerazione le eruzioni del 3 luglio e del 28 agosto 2019.

“Si tratta di un provvedimento amministrativo necessario – dichiara Calogero Foti, Capo del Dipartimento regionale della Protezione Civile – che riconosce lo stato di emergenza per l’Isola di Stromboli a seguito degli eventi vulcanici iniziati il 3 luglio scorso e consente di poter intervenire sull’Isola con interventi in emergenza di rapida attuazione. Si attende ora l’ordinanza del capo del Dipartimento di Protezione Civile che definirà le modalità d’intervento”.

(foto di repertorio)