Lunghe colonne di mezzi in autostrada per raggiungere la Sicilia. L’esodo estivo sta facendo vedere i suoi effetti. Iniziano oggi le ferie per tantissime persone che si sono dunque messe in viaggio per raggiungere la nostra Isola.

Sull’A2 “Autostrada del Mediterraneo” si segnalano rallentamenti con code, in direzione sud, in avvicinamento allo svincolo di Villa San Giovanni dove, sin da questa mattina, i tempi di attesa per gli imbarchi verso la Sicilia si sono attestati oltre le tre ore.

Gli incolonnamenti hanno raggiunto i 2 km, tra gli svincoli di Santa Trada e Villa San Giovanni.
Lungo tutti il resto dell’A2, invece, il traffico risulta intenso ma scorrevole.

Lo rende noto Anas attraverso una nota.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Traffico dunque davvero intenso in direzione della Sicilia. Tra le altre strade molto trafficate anche la A29 “Palermo-Mazara del Vallo”, incolonnamenti si registrano sulla tangenziale che da Catania porta in direzione Siracusa.
Traffico intenso è atteso anche nel pomeriggio di oggi e domani, domenica 9 agosto.
Weekend critico dunque per chi si sposta in auto verso le località di vacanza.

L’esodo estivo blocca le strade ogni anno, ma nel 2020, ai tempi del Covid19, ancora di più.
Davvero numerosi gli italiani ed i siciliani, che a causa delle restrizioni imposte a motivo della pandemia, hanno scelto di privilegiare un turismo di prossimità, rimanendo nel Bel Paese o comunque andando in vacanza in località non troppo lontane da casa.