Nella serata di sabato, in pieno centro a Messina, il personale della Squadra Volanti della Polizia di Stato, nel corso del consueto servizio di controllo del territorio, è stato attirato da alcuni passanti che segnalavano una lite in corso tra due soggetti, un uomo e una donna.

I due si trovavano per strada quando i poliziotti si sono adoperati per interrompere l’azione violenta dell’uomo nei confronti della compagna. Il messinese, di 47 anni, era intento a spintonare e percuotere la donna, per la quale è stato necessario l’intervento di una ambulanza sul posto.

Dai successivi accertamenti, è emerso che la condotta aggressiva non era nuova al soggetto, il quale più volte in passato si era mostrato pericoloso per la convivente, che, pur non avendo mai denunciato prima l’accaduto, per un periodo era giunta alla decisione di interrompere la relazione.

Successivamente, però, essendosi convinta del ravvedimento del compagno, aveva deciso di dargli una seconda possibilità.

L’uomo, ora denunciato, è stato arrestato in flagranza per i reati di maltrattamenti contro la convivente e lesioni e si è proceduto al suo trasferimento, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, alle camere di sicurezza in attesa di giudizio direttissimo.