Brucia la riserva naturale dell’Altesina e dell’Altesinella, vicino Nicosia (En). Un incendio sta divorando il bosco dell’area protetta all’interno del quale ci sono alcune aziende agricole. Le operazioni di spegnimento da terra sono quasi impossibili a causa del territorio impervio.

Sul posto stanno operando, già da stamattina, in mancanza dei canadair, utilizzati in altre operazioni, due elicotteri e squadre della Forestale, dei Vigili del fuoco e della Protezione civile.

Roghi anche a Lipari. Un grosso incendio nel pomeriggio si è sviluppato a Pianoconte in località Schiccione. Le fiamme spinte dal vento hanno anche lambito alcune villette. I vigili del fuoco, i carabinieri, la forestale e la polizia municipale, oltre ai numerosi volontari, stanno cercando di domarlo. Danni ingenti: alla macchia mediterranea, ad orti, ad alberi secolari di ulivi. Diversi ettari di terreno sono stati ridotti in cenere. E’ anche giunto un elicottero per gettare acqua di mar sulle fiamme. I carabinieri ritengono che il rogo sia doloso.

Proprio ieri la Protezione Civile Regionale aveva emanato un bollettino meteo che preannunciava per la giornata di oggi massimo rischio incendi in ampie zone della Sicilia, compresa la provincia di Palermo ed una ondata di calore con temperature fino a 36 gradi.

L’ondata di calore è prevista in aumento, con passaggio da livello 2 a livello 3 per la giornata di domani, quando le temperature al suolo saranno fino a 37 gradi.