Una mostra dove pittura e ceramica si incontrano per rispondere, usando il linguaggio dell’arte, alla “digitalizzazione” del nostro tempo fortemente minacciato dalle tecnologie di cui siamo schiavi.
Creare quindi una connessione con la natura e con l’universo ispirato alla terra di Sicilia, perché mai come ora è necessario ristabilire un equilibrio fra l’intelligenza umana e quella artificiale.

E’ questo il proposito della collettiva d’arte dal titolo “Wind of Sicily” che domenica 28 luglio, nel museo-albergo Atelier sul Mare di Antonio Presti, esporrà le opere degli artisti Sato Crisà, Francesca Di Chiara e Giovanni Russo.

Bisogna prendere atto di questa nuova realtà , trovare soluzioni per vivere con equilibrio e armonia con questa nuova dimensione, trasformare questi cambiamenti epocali in opportunità. La convivenza con intelligenza artificiale che ci porterà ad evolverci a velocità inimmaginabili, cercare e trovare i possibili punti focali per raggiungere una coabitazione pacifica in un pianeta risanato e pulito. Con la loro ricerca i tre artisti vogliono essere parte della soluzione, condividendo le loro esperienze e partecipando al fare creativo creando campi energetici positivi, alimentando e mantenendo viva la ricerca interiore.

“Una forma d’arte che porta con se l’impegno degli artisti coinvolti nella mostra, ma sempre pochi nella protezione del nostro pianeta oggi seriamente minacciato dall’intelligenza artificiale”, dichiara Antonio Presti. “La nostra contemporaneità oggi più che mai vive in nome della rete, dell’universo virtuale, della macchina infernale che ci fa sprofondare nel mondo digitale, della divisione, dell’indifferenza, della solitudine. Dobbiamo fare lo sforzo di distogliere gli occhi dal telefonino e non lasciarci anestetizzare dalla tecnologia. Solo l’arte, la cultura, la Bellezza è la via assoluta per combattere tutto ciò”.

Ad Antonio Presti si deve l’iniziativa che, nel 1982, portò alla realizzazione della nota Fiumara d’Arte, un museo a cielo aperto costituito da una serie di sculture di artisti contemporanei ubicate lungo gli argini del fiume Tusa, nei pressi di Castel di Tusa. 
Il programma
Ore 11:00 inaugurazione mostra Wind of Sicily
Ore 12:00 visita delle camere d’autore museo-albergo Atelier sul Mare
Ore 14:00 spaghettata sul mare
Ore 17:0 visita alla Piramide 38° Parallelo – opera di Mauro Staccioli eccezionalmente aperta