Entro il prossimo 25 aprile saranno recapitate e ricaricate le prime 480mila carte del Reddito di cittadinanza. Lo ha confermato Pasquale Tridico, nuovo presidente designato ma non ancora formalmente nominato dell’Inps in una intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Secondo quanto dichiarato dall’economista 5 Stelle, “Al 12 aprile sono state elaborate circa 640 mila domande, tutte lavorate nella direzione centrale: una grande performance. Il tasso di accoglimento è del 75%. Quindi sono già 480 mila le carte del Rdc che verranno caricate tra il 20 e il 25 aprile e distribuite alle Poste, alle quali si sommeranno le altre carte che risulteranno dalle quasi 200 mila domande che esamineremo in questi giorni”.

Ancora in alto mare appaiono invece le misure di accompagnamento ai percettori del Reddito di cittadinanza per la ricerca di nuova occupazione. Nessuna notizia sul concorso per l’assunzione dei Navigator, le figure che dovrebbero lavorare per costruire percorsi di reinserimento nel mondo del lavoro, e ancora non chiaro il ruolo che dovranno avere nei centri per l’impiego. A questo proposito, il futuro presidente dell’Inps ha detto: “Il reddito di cittadinanza andrà valutato per quante persone sottrarrà alla povertà e non solo per quante ne collocherà al lavoro. Il primo obiettivo è propedeutico al secondo”.