Sul sito dell’Inps sono disponibili i nuovi modelli per presentare la domanda per accedere al reddito di cittadinanza e alla pensione dopo che ieri il ministero del Lavoro e delle politiche sociali aveva sospeso temporaneamente la possibilità di accogliere le istanze in attesa del recepimento delle novità apportate dopo la conversione in legge del cosiddetto “Decretone”.

Le modifiche introdotte dalla conversione in legge riguardavano principalmente il riconoscimento di un contributo aggiuntivo di 50 euro per le famiglie con figli disabili e il rafforzamento delle norme di prevenzione e controllo anti-furbetti. Per le pensioni di cittadinanza invece le novità erano legate al riscatto della laurea, esteso a tutti senza limiti di età, e alle modalità di erogazione del contributo.

Il modulo per presentare la domanda di reddito di cittadinanza è suddiviso in 5 parti. Vanno inseriti i dati anagrafici del richiedente, i requisiti di residenza e cittadinanza, la composizione del nucleo familiare, requisiti economici attuali ed eventuali attività lavorative in corso. Le domande possono essere presentate presso gli uffici postali e i Caf.