“Un grammo di buon esempio vale più di un quintale di parole”.
Si tratta di un celebre aforisma del vescovo francese San Francesco di Sales, da cui hanno preso spunto i consiglieri di minoranza Barone, Re, Pollina, del gruppo consiliare “Avanti Baucina” – Comune di Baucina.

I consiglieri, in occasione del Santo Natale, hanno consegnato alle scuole del paese delle stampanti rinunciando ai gettoni di presenza in assise consiliare.

Un gesto non da poco visto che in altri consigli comunali la corsa al gettone di presenza ha sollevato non pochi polveroni.

Un bel regalo e un aiuto per il settore della pubblica istruzione. Nel nostro piccolo – dicono i consiglieri- cerchiamo di fare qualcosa di utile per la cittadinanza; anche attraverso un semplice pensiero per i nostri bambini delle scuole, vogliamo essere di buon esempio”.

Sembra tuttavia che la scelta del gruppo di minoranza non sia andata giù a tutti. In una seconda nota i consiglieri farebbero riferimento a presunte critiche ricevute.

“Non preoccuparti della critica. Se non è vera, ignorala; se è ingiusta evita di irritarti; se è ignorante, sorridi; se è giustificata, impara da essa.
Noi ignoriamo le critiche distruttive e continuiamo sulla nostra strada. Come gruppo di minoranza abbiamo deciso di rinunciare ai gettoni di presenza in assise consiliare, destinandoli all’istruzione dei nostri bambini.
Sperando di aver fatto cosa gradita, auguriamo buone feste!