Il presidente dell’Ordine degli Psicologi Fulvio Giardina e il procuratore della Repubblica di Palermo Francesco Lo Voi hanno siglato un protocollo d’intesa che disciplina il ricorso all’ausilio degli psicologi nelle attività della Procura.

Si rende necessario il ricorso ad un elenco di psicologi appositamente formati per l’ascolto dei minori e delle vittime
‘vulnerabili’, anche se maggiorenni, per i rapporti con i magistrati e per le attività di studio del fascicolo d’indagine.
Il protocollo ha, dunque, lo scopo di “promuovere rapporti di reciproca collaborazione al fine di migliorare l’attività di supporto alla polizia giudiziaria e al PM da parte di esperti psicologi”, “di approfondire tematiche di comune interesse tra le parti in materia di protezione e tutela dei minori e delle vittime vulnerabili contro ogni forma di abuso e violenza” e “di favorire la creazione di un elenco di psicologi appositamente formati che preveda altresì un servizio di reperibilità per i casi di urgenza”.

L’Ordine degli Psicologi della Regione siciliana stilerà e aggiornerà – con cadenza annuale – un elenco, redatto a seguito di graduatoria per titoli ed esperienza professionale. La scelta dei professionisti avverrà preferenzialmente su base territoriale.

Il protocollo d’intesa – istruito dal procuratore aggiunto, Annamaria Picozzi e dal vicepresidente dell’Ordine Sonia Tinti Barraja – avrà validità triennale.