E’ stata condannata a quattro mesi e dieci giorni di reclusione e al pagamento delle spese processuali, oltre che al risarcimento del danno, la donna che aveva aggredito due agenti della Polizia Municipale, colpendoli con il suo casco, in seguito al sequestro del mezzo privo di assicurazione.

I fatti risalgono al giugno del 2015, quando in via Galileo Galilei una pattuglia ferma due persone, marito e moglie, a bordo di un motociclo.

Dal controllo dei documenti il mezzo risulta privo di copertura assicurativa e vengono avviate le procedure per il sequestro del veicolo, quando i due oppongono resistenza e la donna, con un colpo di casco, causa lesioni ai due agenti.