Trovato amianto nella sala motori della Star breeze la nave che si trova ai cantieri navali di Palermo per alcuni importanti lavori.

A denunciarlo alcuni lavoratori dopo un sopralluogo effettuato venerdì scorso a bordo della nave dell’armatore Windstar durante il quale è stato trovato dell’amianto nella zona della poppa, ora circoscritta e interdetta dalla Fincantieri dopo le verifiche eseguite insieme al personale dell’Asp e ai militari della capitaneria di porto di Palermo.

Il materiale rinvenuto nella sala macchine veniva utilizzato in passato per la coibentazione (ovvero per isolare due sistemi aventi differenti condizioni ambientali).

Tutto ciò nonostante le temperature raggiunte nei locali in cui si trovano i motori e che rischiano con il calore di far sgretolare le fibre nocive.

La nave è arrivata nei giorni scorsi nel cosiddetto “bacino 400 mila” per le operazioni che serviranno a inserire nello scafo una nuova sezione lunga 25,6 metri.

I lavori di allungamento sono sospesi in attesa del risultato delle analisi.