È un bilancio che presenta un utile di esercizio in aumento del 6% rispetto al precedente quello della Fondazione Orchestra Sinfonica. Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, presieduto da Stefano Santoro, visto il parere favorevole espresso dal Collegio dei Revisori dei conti, ha approvato il bilancio di esercizio 2018, predisposto e trasmesso dal neo sovrintendente Antonino Marcellino.

Un risultato positivo che viene fuori dal vespaio di polemiche legate alla nomina del nuovo sovrintendente Marcellino, quest’ultimo ha preso il posto lasciato vuoto da Ester Bonafede, che ha lavorato per 7 anni, ottenendo  i risultati presentati nel bilancio in utile. La ex sovrintendente però ricorrerà contro la decisione del presidente Santoro. “Ho ricoperto questo ruolo per sette anni di sana amministrazione, di bilanci in pareggio e di successo di pubblico presso il Teatro Politeama con la sinfonica siciliana”, ha spiegato Bonafede, la quale ha annunciato l’avvio di un procedimento giudiziario con l’obiettivo di contestare le decisioni assunte dal presidente della Foss Santoro.