Un pomeriggio di fruttuosa mobilitazione, quello di ieri, in cui tanti cittadini ed esercenti del centro storico, ma non solo, hanno firmato per il ricorso contro questa impostazione di Ztl notturna.

Più Europa Palermo è a tutela degli imprenditori, dei cittadini che vivono e frequentano il centro, cercando di conciliare il diritto al sonno col diritto al lavoro e a un sano divertimento. “Non retrocediamo di un passo e, come preannunciato in consiglio comunale con i nostri rappresentanti, – dichiara il Coordinamento – abbiamo mobilitato i nostri contatti per sottoscrivere il ricorso al Tar.

È un errore non ascoltare la voce del tessuto economico cittadino, rappresentata dalle associazioni di categoria che in maniera unanime hanno cercato un confronto per proporre delle misure complementari. Con il sostegno al ricorso, anche noi vogliamo amplificare la voce di chi non si arrende davanti le prove di forza e continua a lottare in tutte le sedi”.