Incidenti stradali diminuiti dell’otto per cento nel 2019, a Palermo, rispetto all’anno precedente ma aumenta il numero dei morti che si impenna  del 30% in più, passando da 20 a 26 (di cui 8 pedoni). Il dato arriva da uno studio realizzato dall’Ufficio di Statistica del Comune di Palermo. Diminuisce invece il numero  feriti (-10,9%).

Allargando l’analisi al decennio 2009-2019, nel 2019 si conferma il trend decrescente del numero di incidenti stradali e del numero di feriti. Dal 2009 al 2019 il numero degli incidenti è diminuito del 26,5% e quello dei feriti del 30,9%.

Più contrastato l’andamento del numero dei decessi, che manifesta forti oscillazioni dovute al basso numero di eventi luttuosi. Nel 2009 il numero dei morti ha fatto registrare il valore più elevato del decennio (51 decessi), mentre nei tre anni successivi si è registrata una consistente diminuzione, che ha portato nel 2012 il numero dei decessi a 18, il valore più basso di tutto il decennio. Negli anni successivi, il numero dei decessi ha fatto registrare variazioni di segno contrapposto, con una leggera tendenza al rialzo.

Dal 2009 al 2019 il numero dei morti è comunque sensibilmente diminuito (-49,0%). Sempre nel 2019, a Palermo si sono registrati 376 feriti ogni 100 mila abitanti, valore più basso della media nazionale (400) e più basso della maggior parte delle città italiane. A livello nazionale infatti, solo Napoli e Venezia (rispettivamente con 362 e 333 feriti ogni 100 mila abitanti), hanno avuto meno feriti della nostra città.