“Era la sua vita, stavano sempre insieme, Quando non lavorava Gianluca stava con il figlio, giocavano insieme”. Tra le foto di Facebook sono tante quelle in cui Gianluca Montesano è a fianco del figlio.

Sono sempre sorridenti, felici. La scorsa notte la tragedia. Per i familiari sarà davvero difficile dire la verità al piccolo.

Gianluca si trovava a bordo di un Piaggio Liberty quando si è schiantato contro un’auto in Corso dei Mille ad angolo con via Cavallotti. Nonostante gli immediati soccorsi del 118, per il 28enne non c’è stato nulla da fare. Gianluca Montesano ha lasciato un figlio di 6 anni, che gli somiglia così tanto.

La rabbia e il dolore per una tragedia, di cui non è stata ancora accertata la causa, è ciò che emerge dai commenti sotto a quell’immagine.

“Questo è ciò che avevi pubblicato vita mia la foto con tuo figlio. E adesso chi lo dirà che tu sei andato in paradiso? tesoro non doveva andare così dovevi essere forte”, scrive un’amica di Gianluca. “La vita è troppo ingiusta eri un bravo ragazzo”, aggiunge un altro amico.

Qualche ora prima però, sotto quella stessa immagine, tanti erano stati i messaggi d’affetto degli amici e dei conoscenti di Gianluca.

Molti non avevano potuto fare a meno di notare la somiglianza tra il bambino e il suo adorato papà, di cui ricorderà l’amore stretto in quell’abbraccio.

Intanto proseguono le indagini sull’incidente e si dovrà accertare le responsabilità della morte. Anche il giovane che a quanto pare guidava lo scooter di trova in gravissime condizioni ricoverato all’ospedale Civico. Per D.G. anche lui giovanissimo, cugino di Gianluca, sono ore di ansia per amici e parenti. La prognosi è riservata.