A mezzanotte arriva la prima proiezione con una copertura molto parziale ma con un margine di errore calcolato da Swg in circa mezzo punto percentuale. La Lega nella proiezione va ben oltre le previsioni dei Multi Poll e arriverebbe al 32% per poi crescere ncora nella proiezione successiva.

Il Pd in questa proiezione sarebbe solidamente  secondo partito recuperando rispetto alle politiche e attestandosi al 21,7%. Il calo dei 5 stelle sarebbe palese perchè scenderebbero sotto il 20% attestandosi al 19,5%.

Dato negativo anche per Forza Italia che scenderebbe addirittura all’8,6% abbandonando la doppia cifra mentre dato lusinghiero per Fratelli d’Italia che si attesterebbe al 6,2%.

Confermata, dunque, la tendenza ma con numeri abbastanza diversi anche se pur sempre di proiezioni e parziali si tratta.

Una tendenza confermata e anzi ulteriormente incrementata dalla seconda proiezione con la Lega che vola al 33,1%. Nessuno spostamento per il Pd al 21,7, ulteriore arretramento dei 5 stelle che scenderebbero fino al 19%, piccola variazione per Forza Italia all’8.5% e per Fratelli d’Italia al 6.3%

In precedenza il nuovo sistema di calcolo Multi Pool inaugurato da La 7 aveva dato da subito una lettura del voto ad urne appena chiuse che parlava di 5 partiti soltanto che passano lo sbarramento del 4% con la Lega primo partito in Italia e i 5 stelle in calo che rischiano di finire terzi, il Pd in recupero e Forza Itali che rischia di abbandonare la doppia cifra e infine con Fratelli d’Italia ultimi ad eleggere deputati (LEGGI QUI I DATI DUE DUE MULTI POLL)