La FISASCAT Cisl Palermo Trapani ha procalamato, per domani 1 agosto, lo sciopero dei lavoratori della BI.MI. Srl, società satellite della Commerciale Gicap SpA che opera nel settore del commercio all’ingrosso con insegna Sidis.

Una storia travagliata quella dei lavoratori. Dalle dipendenze del gruppo Ferdico sono transitati, con fitto di ramo d’azienda, alla Bi.Mi. srl società a sua volta controllata da Gicap.

“I lavoratori sono allo stremo – dichiara Mimma Calabrò Segretario Generale Fisascat Cisl Palermo Trapani – Troppe le mensilità arretrate. Non sanno più come sostentare le loro famiglie e affrontare il quotidiano. Il grande senso di responsabilità mostrato dai lavoratori in questi ultimi mesi – continua la Sindacalista – non ha lasciato spazio allo sconforto e alla disperazione ma la situazione sta diventando, giorno dopo giorno, sempre più insostenibile”.

L’azienda, da parte sua, fa sapere di avere richiesto convocazione al Centro per l’Impiego di Palermo per la concessione della CIGS per affrontare il grave periodo di crisi che sta attraversando.

“Che il settore del commercio sia in crisi lo dimostrano i dati con le centinaia di posti di lavoro persi inquesti ultimi anni. Ma non possono essere solo i lavoratori a pagare per colpe non loro. Nelle more di eventuali ricorsi ad ammortizzatori sociali – conclude la Calabrò – rivendichiamo di tutte le spettanze arretrate per i lavoratori e con i lavoratori che domani incroceranno le braccia di fronte al punto vendita di via Tommaso Natale”,